mercoledì 4 giugno 2008

La dogana si scusa per aver inserito droga nel bagaglio di un ignaro passeggero


Gli Ufficiali della Dogana Giapponese si sono scusati per aver inserito nel bagaglio di un passeggero qualunque 146 grammi di cannabis (quotata, in Giappone, circa 6.350 Euro).
E' successo all'aeroporto di Narita, dove un funzionario della dogana, ha voluto testare l'efficienza di un cane antidroga, che però non è stato in grado di ritrovare la valigia.
Il problema è sorto quando il funzionario stesso non è stato in grado di rintracciare la valigia, lasciando partire l'ignaro passeggero con il suddetto quantitativo di droga!
Il funzionario della dogana è stato richiamato severamente, poiché ha utilizzato dei metodi vietati dalla legge, e la dogana ha chiesto di restituire la droga al passeggero che l'avesse ritrovata nel proprio bagaglio.
Alla fine, la droga non è stata restituita... speriamo che non sia perché il povero passeggero è stato arrestato in chissà quale angolo del mondo!

Fonte: CulturaGiapponese.it

4 commenti:

Mikan ha detto...

ma daiii!!! i giappi qui mi cadono proprio!!!! O_O
cioè.... mettere la droga così a uno? mah...
quel poveraccio o l'hanno beccato o l'ha trovata e ci ha fatto un bel pò di soldini XDDDDD
spero per lui la seconda!

francy ha detto...

Oh mamma, roba da matti! O__O

masterplan2k5 ha detto...

Per me se l'è fumata :-) !!

Ichigo ha detto...

Io la penso come Tommy... se l'è fumata e basta! XDDD
Comunque è assurda questa cosa! O.O